ACUFENE

 Rumore di fischio, ronzio, ticchettio, cascata, che si avverte nell’orecchio: esso viene percepito a diverse intensità e frequenze, soprattutto in ambiente silenzioso.

Laser è l’abbreviazione inglese di “Light Amplification by Simulated Emission of Radiation (amplificazione della luce per mezzo dell’emissione stimolata di radiazioni).

Il laser è utilizzato in medicina e in cosmesi da quasi 30 anni.

Il laser utilizzato per il trattamento dell’acufene è il risultato di una avanzata tecnologia svizzera. L’azione è altamente sicura e indolore. Il raggio laser penetra negli strati ipodermici più profondi, agendo sotto forma di BIO STIMOLAZIONE curativa direttamente sul metabolismo nel tessuto connettivo.

Molte malattie sono provocate da una carenza dell’energia vitale ATP (adenosina trifosfato). ATP è una sostanza chiave delle cellule del nostro corpo. La combustione di glucosio nelle centrali elettriche delle cellule (mitocondri) rende disponibile la necessaria energia ATP per i processi energetici nelle cellule. Un approvvigionamento ATP insufficiente porta ad un danno ed infine alla morte della cellula. La luce laser concentrata del TINNITOOL- SOFTLASER (lunghezza d’onda 650nm) stimola la combustione di glucosio e migliora così l’approvvigionamento ATP delle cellule. La rigenerazione delle cellule del sistema uditivo viene così accelerata di 20 volte rispetto al tempo di rigenerazione naturale.

Assolutamente privo di effetti collaterali, permette di ridurre la percezione dell’acufene nell’arco di tre mesi, combinando trattamenti da effettuarsi in studio con un percorso da seguire autonomamente al proprio domicilio.